Generatore Cron

Questo strumento ti aiuta a generare espressioni Cron personalizzate per attività pianificate come backup, e-mail e verifiche di stato.

Input non valido
Ripristina ingresso
*qualsiasi valore
,separatore elenco valori
-valori dell’intervallo
/valori di incremento
1-12valori consentiti
JAN-DECvalori consentiti

You can check the cron format, know the allowed characters and even refer few examples to get an idea about cron expressions.

Ora che sei in possesso della tua espressione Cron, non pensi che sia il momento giusto per iniziare a tenere sotto controllo anche i tuoi lavori Cron? Registrati e inizia.

Acquisisci lo stato del lavoro Cron

Rileva i lavori che non si avviano nel momento pianificato

Ricevi un avviso relativo ai lavori che richiedono tempi eccessivi

Correzione degli errori relativi ai lavori Cron

Configurazione semplificata

Soglie intelligenti

Notifiche via e-mail e SMS

Integrazione di avvisi di terze parti

Report e pannelli di controllo personalizzati

Cos’è Cron?

Cron o lavoro Cron è una funzione Unix predefinita che viene utilizzata per eseguire comandi o script pianificati. Cron è di solito utilizzato per la pianificazione di attività ripetitive come la manutenzione del sistema, lo scaricamento delle e-mail in giorni o momenti determinati.

Formato

Un’espressione Cron è una stringa formata da 5 capi separati da uno spazio. I campi possono contenere uno dei valori consentiti e le varie combinazioni dei caratteri speciali consentiti per ogni campo. I campi sono i seguenti:

Le espressioni Cron possono essere semplici come: * * * * ?

or o più complesse come: 14,18,3-39,52 * ? GEN,MAR,SET LUN-VEN

Nome campoObbligatorioValori consentitiCaratteri speciali consentiti
Minuti0-59, - * /
Ore0-23, - * /
Giorno del mese1-31, - * ? / L W
Mese1-12 or JAN-DEC, - * /
Giorno della settimana1-7 or SUN-SAT, - * ? / L #

Caratteri speciali

I caratteri “L” e “W” possono inoltre essere combinati nel campo del giorno del mese per formare “LW”, che rappresenta l’ultimo giorno lavorativo del mese.

I caratteri legali e i nomi dei mesi e dei giorni della settimana non fanno distinzione tra maiuscole e minuscole. LUN e lun sono equivalenti.

Carattere specialeDescrizione
* ("all values") utilizzato per selezionare tutti i valori all’interno di un campo. Per esempio, “*” nel campo dei minuti rappresenta ogni minuto.
? ("no specific value") utile quando è necessario specificare qualcosa in uno dei due campi nel quale il carattere è permesso, ma non nell’altro. Per esempio, se vogliamo eseguire l’attività in un determinato giorno del mese (il 10) e non è importante quale giorno della settimana sia, mettiamo “10” nel campo del giorno del mese e “?” nel campo del giorno della settimana. Dai un’occhiata agli esempi di seguito per maggiori informazioni
- utilizzato per indicare gli intervalli. Per esempio, “10-12” nel campo delle ore rappresenta le ore 10, 11 e 12.
, utilizzato per indicare valori addizionali. Per esempio, “LUN, MER,VEN” nel campo dei giorni della settimana indica i giorni di lunedì, mercoledì e venerdì.
/ utilizzato per indicare gli incrementi. Per esempio, “0/15” nel campo dei secondi indica i secondi 0, 15, 30 e 45. “5/15” nel campo dei secondi indica i secondi 5, 20, 35, e 50. Puoi inoltre inserire “/” dopo il carattere delle doppie virgolette, che in questo caso è equivalente ad avere uno 0 prima del /. “1/3” nel campo del giorno del mese vuol dire ogni tre giorni a partire dal primo giorno del mese.
L("last") ha diversi significati in ognuno dei due campi in cui è consentito. Per esempio, il valore "L” nel campo del giorno del mese indica l’ultimo giorno del mese, come il 31 gennaio o il 28 febbraio. Se invece è utilizzato nel campo del giorno della settimana, corrisponde a 7 o al sabato. Se viene utilizzato nel campo del giorno della settimana dopo un altro valore, rappresenta l’ultimo giorno xxx del mese, per esempio l’ultimo venerdì del mese. Puoi anche inserire una differenza rispetto all’ultimo giorno del mese, per esempio “L-3”, che rappresenta il terzultimo giorno del mese di calendario. Quando si usa l’opzione “L”, è importante non inserire elenchi o intervalli di valori, per evitare risultati inaspettati.
W ("weekday") utilizzato per indicare il giorno lavorativo (da lunedì a venerdì) più vicino a un giorno specifico. Per esempio, se indichi “15W” come valore del campo giorno del mese, il significato è: “il giorno lavorativo più vicino al 15 del mese”. Quindi, se il 15 è un sabato, l’attività viene eseguita venerdì 14. Se il 15 è una domenica, l’attività viene eseguita lunedì 16. Se il 15 è un giovedì, l’attività viene eseguita giovedì 15. Tuttavia, indicando "1W” come valore del giorno del mese, se il primo è un sabato, l’attività viene eseguita lunedì 3, perché è il giorno più vicino all’interno del mese. Il carattere “W” può essere specificato solo quando il giorno del mese è un giorno singolo, non per un elenco di giorni.
# utilizzato per indicare il giorno n del mese. Per esempio, il valore “6#3” nel campo del giorno della settimana rappresenta il terzo venerdì del mese (il giorno 6 è venerdì e “#3” indica la terza occorrenza di quel giorno avviene nel mese). Altri esempi: “2#1” è il primo lunedì del mese; “4#5” è il quindi mercoledì del mese. Se indichi “#5” e non si ha una quinta occorrenza del giorno della settimana indicato nel mese, l’attività non viene eseguita in quel mese.